MACULAN

MACULAN

LOCALITÀ: Via Castelletto, 3 – BREGANZE (Vicenza) PROPRIETARIO: Fausto Maculan
ENOLOGO: Fausto e Maria Vittoria Maculan AGRONOMO: Fausto Maculan
PRODUZIONE ANNUA: CIRCA 900.000 BOTTIGLIE ETTARI VITATI: 55

L’AZIENDA

Ormai da tre generazioni la famiglia Maculan coltiva, seleziona e vinifica le migliori uve di Breganze e di altre rinomate aree viticole del Veneto. L’attività, iniziata nel 1947 con Giovanni Maculan, dai primi anni Settanta è gestita da Fausto, che ha reso l’azienda una realtà vitivinicola di fama internazionale. Dal 2007 Fausto è affiancato dalle figlie Angela e Maria Vittoria. L’azienda ha svolto un ruolo fondamentale nella promozione e valorizzazione non solo del Torcolato, vino tradizionale di Breganze, ma più in generale di tutta la viticoltura del Vicentino.
La cantina si trova nel centro storico di Breganze ed è teatro di un perfetto matrimonio fra l’antica tradizione e la più innovativa tecnica enologica.

LE PERSONE

Una vita interamente dedicata al vino, sostenuto da un’incredibile passione e dalla ferrea volontà di crescere attraverso la conoscenza e la sperimentazione. Questa, in sintesi, la storia di Fausto Maculan, che fin dalla primissima adolescenza, durante le vacanze scolastiche, lavorava nell’azienda di famiglia. Un gustoso aneddoto di questi anni ce lo mostra, appena tredicenne, già impegnato come “agente di commercio” della propria cantina, accompagnato da un autista in numerose e agguerrite visite ai clienti. In seguito ha frequentato con successo la Scuola di Enologia di Conegliano Valdobbiadene, dove si è diplomato nel 1970. Da tale data ha assunto in pieno la direzione viticola, produttiva e commerciale dell’azienda, portandone il livello qualitativo a risultati di assoluta eccellenza. Oggi Fausto, ancora entusiasta della sua professione, continua a viaggiare per il mondo e a parlare di vino, rigettandosi, però, a capofitto in cantina ad ogni suo ritorno a casa.
Angela Maculan è la primogenita di Fausto. Classe 1977, fin da piccola ha dimostrato grande passione per il vino, rivelandosi una provetta vendemmiatrice e seguendo ad ogni occasione con entusiasmo il padre nei lavori di cantina. Laureata in Scienza e Tecnologie Agrarie presso l’Università di Padova, a soli 19 anni ha intrapreso il suo primo viaggio di lavoro negli Stati Uniti e da allora si occupa dell’export dell’azienda.
Maria Vittoria è la “piccola” di casa Maculan. Nata nel 1985, ha sempre dichiarato convinta che da grande avrebbe fatto il lavoro del suo papà. Si è laureata in Scienze e Tecnologie Viticole ed Enologiche presso la Facoltà di Agraria di Padova. In azienda affianca il padre nel ruolo di enologo, si occupa della gestione dei vigneti e delle lavorazioni in cantina, controlla la maturazione delle uve, le fermentazioni e l’affinamento dei vini.

LA FILOSOFIA

Fin dall’inizio della sua gestione, Fausto Maculan ha fatto della ricerca e dell’innovazione il punto di forza della sua azienda, che ha condotto ad importanti traguardi qualitativi grazie a studi approfonditi, viaggi di ricerca nelle migliori zone enologiche di tutto il mondo e sperimentazioni ardite in vigna e cantina, suscitando spesso forte scetticismo fra i suoi colleghi più conservatori. Fausto, però, ha proseguiro convinto per la sua strada, dimostrando con il successo la validità dei suoi approcci e delle sue teorie.

IL TERRITORIO

Breganze è un incantevole paese ai piedi dell’Altopiano di Asiago, che ne protegge il territorio garantendo ideali condizioni tanto per le coltivazioni agricole quanto per il turismo. Già nel Cinquecento, infatti, la zona rappresentava una delle mete di villeggiatura preferite dalla nobiltà veneziana. La mitezza del clima e le particolari caratteristiche geologiche rendono, poi, le sue colline particolarmente adatte alla coltura della vite e dell’ulivo. I Maculan coltivano qui i loro vigneti di proprietà e controllano direttamente la produzione di una trentina di viticoltori selezionati.

I PRODOTTI

  • acini nobili veneto bianco passito
    Maculan

    Vino di alto lignaggio, appartiene all’aristocratica schiatta dei Muffati e si offre nel calice in una raffinata veste d’oro antico; sfoggia profumi intensamente speziati, di frutta essiccata e miele impreziositi da un’elegante nota di fungo e sottobosco; il sorso è morbido, sontuoso ed avvolgente, con una vena dolce-non dolce accompagnata da fresche suggestioni agrumate e di nuovo dal caratteristico tocco della muffa nobile. Si può azzardare l’abbinamento con una scaloppa di fegato grasso d’oca, ma è perfetto anche come vino da meditazione.
    a partire da: € 45,00
  • breganze torcolato
    Maculan

    Il Torcolato è un vino di antica tradizione a Breganze, prodotto con l’autoctona uva vespaiola i cui grappoli vengono posti ad appassire appesi a travi di legno legati con spaghi e attorcigliati (da qui il suo nome). La versione di Maculan, azienda che ha svolto un ruolo fondamentale nella valorizzazione di questo vino, affascina nella sua brillante veste dorata, da cui si levano intriganti profumi di frutta essiccata, miele, vaniglia e agrumi; sul palato è dolce e piacevolmente strutturato, rinfrescato da una precisa vena acida che dona pulizia e agilità al sorso. Ottimo con la piccola pasticceria secca o con dolci tipici quali la “fregolota”; interessante anche con i formaggi stagionati.
    a partire da: € 15,90
  • brentino veneto rosso
    Maculan

    Rosso rubino intenso, profuma di frutti di bosco maturi impreziositi da una speziatura accomodante e da un lieve ritorno balsamico che ne amplia la personalità; sul palato è equilibrato e di buon corpo, attraversato da una trama tannica minuta. Da gustare con primi piatti al sugo di selvaggina, arrosti e grigliate di carne.
    a partire da: € 11,00
  • cornorotto marzemino del veneto
    Maculan

    Di intenso colore rosso rubino, si offre al naso con generosi profumi di frutta rossa matura, more e mirtilli che ritornano sul palato in una sensazione equilibrata ed armonica, intensa e persistente, sostenuta da un trama tannica molto sottile ed avvolgente. Si accompagna a selvaggina, arrosti e grigliate di carne.
    € 10,50
  • crosara merlot del veneto
    Maculan

    Di colore rubino con intense sfumature purpuree, profuma di piccoli frutti rossi infarciti da una speziatura morbida con accenni tostati di caffè e cacao; il sorso è ancora ben fruttato, arricchito da una tannicità fitta, dolce ed avvolgente. Da gustare con selvaggina, grigliate e formaggi stagionati.
    € 81,00
  • dindarello moscato del veneto
    Maculan

    Giallo brillante con sfumature dorate, regala intense sensazioni di frutta tropicale, di morbida rosa e di miele d’acacia; il sorso è dolce, molto lungo e persistente, bilanciato dall’ottima freschezza dell’acidità. Si abbina a pasticceria secca, crostate e torte di frutta.
    a partire da: € 8,50
  • ferrata chardonnay del veneto
    Maculan

    Giallo paglierino dai riflessi dorati, sfoggia profumi intensi di frutta tropicale, con una dolce nota di banana matura accarezzata da accenni di vaniglia e nocciola tostata; le morbide sensazioni avvertite al naso tornano sul palato, rinfrescate e sostenute in un lungo finale dalla sapida vena acida. Vino di ottima longevità, si accompagna a piatti saporiti di pesce e a carni bianche.
    € 17,00
  • fratta rosso del veneto
    Maculan

    “È come un signorotto della campagna veneta, che sa tirar di spada e fare perfettamente il baciamano a una signora”. Così Fausto Maculan ama definire il suo Fratta, un vino ambizioso e prestigioso che prende il nome dalle “fratte”, le fratture che si aprono nel terreno per cedimenti e frane e che caratterizzano alcune zone del territorio di Breganze. Un vino di intenso colore rosso rubino violaceo, che unisce forza ed eleganza in una personalità fatta di ricordi di more, mirtilli e ciliegie contornati da sensazioni speziate e di torrefazione; il sorso è ampio e complesso, sostenuto da una trama tannica fittissima ed avvolgente. Perfetto con carni rosse alla brace, spiedi di selvaggina e formaggi di lunga stagionatura.
    € 48,50
  • olio della fratta
    Maculan

    Dalle olive di varietà frantoio, leccino e moriglione, coltivate negli uliveti di proprietà, Maculan ottiene un olio extra vergine dalla personalità potente, piccante e robusta, giocata su note di mandorla e sensazioni vegetali di carciofo. Raccolte a mano a metà invaiatura, le olive vengono rapidamente trasportate nel modernissimo frantoio aziendale, defogliate lavate e denocciolate. La pasta viene fatta passare attraverso un decanter per ottenere la separazione della parte acquosa da quella grassa; il liquido che ne risulta viene fatto decantare per eliminare residui di bucce, polpa e acqua. Al fine di evitare ossidazioni e preservare la migliore qualità e fragranza del prodotto, dalla raccolta alla fine della produzione passano meno di 12 ore.
    € 24,00
  • speaia veneto rosso
    Maculan

    Il nome di questo vino richiama l’antica tradizione dell’allevamento dei bachi da seta, molto diffusa in regione tra l’Ottocento e i primi del Novecento; la “spea” era, infatti, un seta di qualità inferiore separata nelle prime fasi di lavorazione dei bozzoli, mentre “speaia” era il soprannome delle famiglie che svolgevano questa lavorazione. Prodotto con uve coltivate sui Colli Euganei, ha colore rosso rubino profondo e ricorda al naso i frutti di bosco maturi, le spezie e la liquerizia, riscaldati da qualche accenno tostato; il sorso è ricco e di buona struttura, con acidità equilibrata e tannini di fine tessitura. Si abbina alle preparazioni a base di carne, arrosti e grigliate.
    € 10,20
Chiudi

Sei in possesso di username e password?
Inseriscili qui.



Sei in possesso di uno dei nostri codici?
Inseriscilo qui.


Inserisci la tua email.
Riceverai la tua password tramite email