fbpx

Tenuta Mazzolino

Filters

Elenco di tutti i 3 prodotti

Vedi 18/36/Tutti

Please add widgets to the WooCommerce Filters widget area in Appearance > Widgets

3 products

TENUTA MAZZOLINO

LOCALITÀ: VIA MAZZOLINO 34 – CORVINO SAN QUIRICO (PAVIA)
PROPRIETARIO: SANDRA BRAGGIOTTI
ENOLOGO: KYRIAKOS KYNIGOPOULOS
AGRONOMO: STEFANO RUINI
PRODUZIONE ANNUA: 120.000 BOTTIGLIE
ETTARI VITATI: 25

L’AZIENDA

Culture vicine e lontane s’intrecciano alla Tenuta Mazzolino, toponimo antico che significa “punto d’incontro, tappa, sosta” (dal latino “Mansiolinum”). Sulla collina di Corvino San Quirico nei pressi di Casteggio, sulla via battuta dagli antichi romani con un vasto orizzonte dalle Alpi agli Appennini e una straordinaria vista sulla provincia di Pavia, la famiglia Braggiotti coltiva la vite e trova un luogo ideale di aggregazione fin dai primi anni Ottanta. Qui il Dott. Enrico Braggiotti ha dato vita alla Tenuta che recupera le radici italiane di una stirpe nata parte in Turchia e parte in Francia. Su queste colline la vite è presente da duemila anni ed oggi è Sandra Braggiotti, figlia di Enrico, a proseguire e tramandare la passione di famiglia per la viticoltura d’eccellenza. I 22 ettari di vigneto sono piantati sia con vitigni legati alla grande tradizione francese – pinot noir e chardonnay in primis –  sia con cultivar autoctone come bonarda e moscato, e si sviluppano tutto attorno al borgo di Mazzolino, risalente ai primi dell’Ottocento, costituito da un nucleo di cinque edifici, una foresteria e una piccola chiesa circondati da campi e vigneti.

LE PERSONE

Dalla metà degli anni Novanta alla Tenuta Mazzolino la guida tecnica in vigna e in cantina ha sempre parlato francese, a testimonianza del forte legame della famiglia Braggiotti con la Francia. La figura di riferimento per la parte enologica è quella di Kyriakos Kynigopoulos, affermato consulente in Borgogna da oltre vent’anni con un carnet di duecento Domaines clienti tra cui Clos de Tart e Olivier Leflaive. Per l’amicizia profonda che lo lega alla famiglia Braggiotti, Kyriakos ha accettato di lavorare in esclusiva per Tenuta Mazzolino senza alcun altra consulenza in territorio italiano. La parte agronomica è oggi affidata a Stefano Ruini, proveniente da Bordeaux dove ha diretto per anni Château Haut-Bages Libéral, Cru Classé di Paulliac.

LA FILOSOFIA

Sotto la guida di Stefano Ruini, forte di un’esperienza trentennale maturata in svariati terroir di Francia – da Bordeaux a Cahors – nel 2014 si è inaugurato un nuovo corso nella gestione delle vigne, giunte in alcune parcelle a 20 o 30 anni d’età. Sono state reimpostate la filosofia di potatura e la lavorazione dei terreni in modo da avvicinare quanto più possibile il protocollo agronomico a una conduzione naturale vicina al biologico. L’obiettivo è di rivitalizzare il terroir e permettergli di  esprimersi in maniera sempre più chiara e definita nei vini che si ottengono dalle due varietà principe, chardonnay e pinot noir.

IL TERRITORIO

Tenuta Mazzolino si trova sulle colline che circondano Casteggio, per tradizione l’area a più alta vocazione per il vitigno pinot nero all’interno dell’eterogeneo e vasto areale della Doc Oltrepò Pavese. I fattori pedoclimatici che caratterizzano la zona sono così sintetizzabili: altitudine dei vigneti oscillante tra i 150 e i 350 metri s.l.m.; esposizione nord/nord-est per le parcelle migliori di pinot nero, che pertanto beneficiano di una insolazione moderata e non eccessiva come richiesto dal vitigno; elevata pendenza media del vigneto di proprietà, tutto in giacitura collinare; terreni argilloso-limosi ricchi di scheletro e di calcio attivo; effetto “scudo” verso le perturbazioni atmosferiche offerto dalla collina di San Quirico.
Si può quindi parlare di un vero e proprio binomio ‘terroir’ + ‘climat’ che caratterizza tutti i vini di Tenuta Mazzolino, ottenuti da un unico corpo vitato che si sviluppa lungo i diversi versanti della collina di Corvino San Quirico (un vero e proprio ‘Clos’ in Oltrepò Pavese). Da questo corpo unitario si ricavano circa 120.000 bottiglie l’anno, molte meno di quanto la superficie vitata consentirebbe grazie a rese estremamente basse oscillanti tra i 30 e i 60 hl per ettaro.

I PRODOTTI

  • Oltrepò Pavese Chardonnay Blanc, Vini Bianchi - Privilege Wine

    oltrepò pavese chardonnay blanc

    Il legame della famiglia Braggiotti con la Francia e con i suoi migliori terroir vinicoli non poteva che esprimersi, accanto al Pinot Nero, anche in uno Chardonnay di chiara impronta borgognona, dal colore giallo paglierino brillante con lievi sfumature dorate e dal profumo intenso e composito, ricco di dolci sensazioni floreali, di vaniglia e nocciole; il gusto è altrettanto ricco, morbido e persistente, decisamente armonico ed equilibrato. Vino che si presta ad un buon invecchiamento, si sposa a piatti a base di pesce e crostacei, formaggi erborinati e carni bianche.

    a partire da € 24,00
  • Sale
    Oltrepò Pavese Metodo Classico Pinot Nero Brut Rosé Cruasé

    oltrepò pavese metodo classico pinot nero brut rosé cruasé

    Cruasé è un marchio collettivo di proprietà del Consorzio di Tutela Vini Oltrepò Pavese che vuole esaltare l’affinità tra il territorio oltrepadano ed il Metodo Classico, in particolare quello prodotto con il vitigno pinot nero. Il termine nasce dalla fusione tra “cru” (selezione di alta qualità) e “rosé” con l’interposizione di una “a” a far da congiunzione. Uno spumante rosato da monovitigno che nell’interpretazione della Tenuta Mazzolino si offre con un intrigante color rosa salmone brillante attraversato da fitte catenelle di perlage ed un profumo fresco e vivace, con note di rosa, frutta esotica e pasticceria; sul palato dimostra beva agile e invitante grazie al fresco guizzo dell’acidità che rinfresca le sensazioni più morbide e delicate.

    € 24,50 € 20,80
  • Pinot Nero dell’Oltrepò Pavese Noir

    pinot nero dell’Oltrepò pavese noir

    È il vino bandiera della Tenuta, quello sul quale Mazzolino ha costruito la sua fama di eccellenza. Noir è, infatti, una delle migliori espressioni di Pinot Nero vinificato in rosso di tutto l’Oltrepò Pavese e si confronta ad alti livelli anche nel contesto nazionale. Omaggio affettuoso della famiglia Braggiotti alla tradizione vinicola francese, a cui è da sempre fortemente legata, si offre con colore rosso rubino dai leggeri riflessi granata, profumo intenso e complesso che unisce eleganti sensazioni floreali a ricche note di piccoli frutti rossi, cuoio e pelliccia; sul palato è pieno, lungo e persistente, sostenuto dalla tannicità robusta che si pone quale decisa impronta territoriale.

    € 27,00
Chiudi

Sei in possesso di username e password?
Inseriscili qui.



Sei in possesso di uno dei nostri codici?
Inseriscilo qui.


Inserisci la tua email.
Riceverai la tua password tramite email