PODERI E CANTINE ODDERO

PODERI E CANTINE ODDERO

LOCALITÀ: Frazione Santa Maria, 28 – LA MORRA (Cuneo)
PROPRIETARIO: Mariavittoria e Mariacristina Oddero
ENOLOGO: Mariacristina Oddero e Luca Veglio
AGRONOMO: Mariacristina Oddero e Sergio Blengio
PRODUZIONE ANNUA: circa 150.000 bottiglie
ETTARI VITATI: 35

L’AZIENDA

A cavallo tra Settecento e Ottocento Giovanni Battista, Lorenzo e Luigi Oddero iniziarono a vinificare le uve dei vigneti nel comune di La Morra, proprietà della famiglia almeno dal XVIII secolo. I vini, dapprima venduti in piccoli fusti e damigiane, vengono imbottigliati fin dal 1878. Oggi Poderi e Cantine Oddero è ancora una realtà a gestione familiare con sede nella frazione Santa Maria di La Morra e, come un tempo, vinifica unicamente le uve dei propri vigneti; dopo oltre 150 anni di attività si pone come uno dei più prestigiosi ambasciatori dei vini di Langa in Italia e nel Mondo, rinomata ed apprezzata per l’eccellenza dei suoi Barolo e Barbaresco.

LE PERSONE

Giacomo Oddero è il patriarca di una famiglia interamente dedita al vino. Ha trascorso la sua vita tra vigne e cantina, rivestendo anche importanti incarichi in enti ed istituzioni, sempre dedicandosi con passione all’affermazione e valorizzazione della qualità e della cultura enoica. Giacomo offre tuttora il suo prezioso contributo di conoscenza ed esperienza alle figlie Mariavittoria e Mariacrsitina, che hanno preso le redini dell’azienda.
In particolare è Mariacristina, laureata in Agraria con specializzazione in Viticoltura ed Enologia, a prendersi cura dei vigneti e della cantina, coadiuvata dall’agronomo Sergio Blengio e dall’enologo Luca Veglio.
Ormai pienamente attivi in azienda sono anche Isabella, figlia di Mariavittoria, e Pietro, figlio di Mariacristina, che donano freschezza e innovazione ad una sapiente tradizione.

LA FILOSOFIA

Vivere in una terra pulita, senza sprechi, cercando di riciclare ciò che può ancora essere utile, senza fare violenza alle piante che si coltivano. Da anni gli Oddero operano con questi obiettivi, riciclando tutto quel che possono: vetro, carta, plastica, metallo e tappi di sughero (ceduti ad una cooperativa che li trasforma in materiale isolante per l’edilizia); anche la carta ed i cartoni utilizzati sono riciclati, così come il vetro delle bottiglie viene parzialmente riutilizzato.

Per quanto riguarda la coltivazione, dal 2011 diverse vigne sono state convertite all’agricoltura biologica. Su tutti i vigneti aziendali, inoltre, il diserbo primaverile ed estivo è stato da tempo sostituito con lavorazioni meccaniche, mentre contro le malattie crittogamiche si usano in prevalenza rame e zolfo.

Obiettivo di queste attente cure è quello di proporre bottiglie di vino che non solo rappresentino, ma “siano” il territorio del grande Piemonte, espresso attraverso l’impegno e il cuore di tutti coloro che lavorano in azienda.

IL TERRITORIO

Gli Oddero possiedono 35 ettari di vigneti, circa la metà dei quali destinati alla coltivazione di nebbiolo da Barolo. Il cuore dell’attività si trova, infatti, nelle Langhe, dove l’azienda possiede alcuni prestigiosi cru del Barolo e del Barbaresco, tra i quali Vigna Rionda a Serralunga d’Alba, Brunate a La Morra, Mondoca di Bussia Soprana a Monforte d’Alba, Rocche di Castiglione, Fiasco e Villero a Castiglione Falletto, Gallina a Neive; altri importanti vigneti aziendali sono, poi, Bricco Chiesa, Roggeri, Capalot e San Biagio a Santa Maria di La Morra, Collareto a Serralunga d’Alba.

Proprietà della famiglia sono anche la Cascina Fiori a Trezzo Tinella, dove si coltiva il moscato, ed alcuni vigneti a Vinchio d’Asti, area storica per la produzione della Barbera d’Asti.

I PRODOTTI

  • barbaresco gallina

    DISPONIBILE DA MAGGIO 2018 Da uno dei vigneti più noti del comune di Neive, un Barbaresco che rappresenta ormai un classico per l’azienda e per tutta la Denominazione, nel quale si fondono la finezza e la complessità del Nebbiolo con il calore e l’eleganza di queste terre. La tipicità del Barbaresco Gallina si esprime nell’eleganza di naso e palato e nella verticalità della sensazione tannica; di colore rosso rubino con tenui sfumature granata, profuma di frutta rossa matura, spezie e viola; sul palato il tannino si dimostra serrato, lungo ed avvolgente.
    € 32,00
  • Barbera d’Alba Superiore Oddero, Vini del Piemonte - Privilege Wine

    barbera d’alba superiore

    Il vino Barbera, declinato al maschile o al femminile, è uno dei rappresentati più noti e apprezzati del Piemonte enologico. Persino il toscano Carducci, dopo averlo assaggiato, ne rimase tanto colpito da cantarne le lodi in versi: “Generosa Barbera. / Bevendola ci pare / d’essere soli in mare / sfidanti una bufera”. Di colore rosso rubino intenso con riflessi purpurei, al naso presenta un frutto di piena maturità con stimolanti sfumature più fresche e fragranti; sul palato rivela un tannino importante, che si lega alla vivace acidità mantenendo il nerbo classico di questo vitigno.
    € 16,50
  • barbera d’asti superiore vigneti storici di vinchio d’asti

    Stretta ed antica è l’affinità tra l’Astigiano e la barbera, che in questo territorio riesce a trovare le sue migliori espressioni. Già nel 1819 lo storico Gian Secondo De Canis, nella sua Corografia Astigiana, individuava un’area di particolare elezione nel comune di Vinchio d’Asti. Di colore rosso rubino intenso, assume con il passare del tempo eleganti riflessi granata; profuma di frutta rossa, cacao, caffè e spezie, stimolati dalle note appena selvatiche tipiche del vitigno e del luogo d’origine; il gusto è asciutto, di buon corpo, sottolineato da nerbo e stoffa fitta, di pieno carattere.
    € 15,50
  • barolo

    Rispondendo ad una lettera di un lettore, Gianni Brera scrisse a proposito di Hemingway: “Ernest tirava Valpolicella perché stava dalle parti di Venezia ed in quel tempo i fratelli Oddero della Morra non potevano arrivare a lui con i loro prodotti: avesse conosciuto il Barolo degli Oddero non avrebbe fatto ricorso ai superalcolici che alla lunga l’hanno ucciso”. Può essere che la sua non fosse una semplice suggestione…
    a partire da: € 32,00
  • barolo brunate

    Brunate è uno dei più rinomati cru di Langa, che ci regala un vino di colore rosso rubino tendente al granato con intense note di rosa e viola, accompagnate da un cenno di terra bagnata e di frutto rosso maturo; sul palato sfoggia tannini lunghissimi, dolci, destinati ad un’evoluzione che si completerà molto in là nel tempo.
    a partire da: € 81,00
  • barolo bussia vigna mondoca

    Vigna Mondoca è un vigneto particolarmente vocato alla produzione di nebbiolo da Barolo. Occupa il bricco più alto della frazione Dardi, nel pieno della Bussia Soprana di Monforte d’Alba. Vi nasce un vino di suadenza ed eleganza olfattiva, con richiami di piccoli frutti, note balsamiche, di macchia mediterranea, di rosa appassita, che con l’affinamento evolveranno fino al nobile sentore di goudron; sul palato dimostra grande equilibrio, trama tannica fine e potente, chiusura lunga e complessa.
    a partire da: € 60,00
  • barolo villero

    Villero è uno dei cru più rinomati del comune di Castiglione Falletto. La qualità delle uve qui coltivate trae giovamento da un’esposizione davvero eccellente e sitraduce in un Barolo ricco, potente e strutturto, che offre al naso intriganti e compatte sensazioni di violetta, frutta rossa, cacao e liquerizia; sul palato la trama tannica, fitta e complessa, si risolve in un finale di delicata dolcezza. Un vino ricco, potente e strutturato proveniente da uno dei cru più rinomati del comune di Castiglione Falletto. La qualità delle uve qui coltivate trae giovamento da un’esposizione davvero eccellente.
    € 60,00
  • dolcetto d’alba

    Il Dolcetto rappresenta tradizionalmente il vino quotidiano sulle tavole dell’Albese. La sua personalità schietta e genuina lo rende, infatti, un accompagnamento ideale per i piatti di tutti i giorni. Di bella veste e colore rosso rubino intenso con sfumature violacee, ha profumi vinosi e fruttati; il gusto è asciutto, di buon corpo, gradevolmente amarognolo.
    € 12,00
  • moscato d’asti cascina fiori

    Considerato il vino da dessert per antonomasia, fresco, vivace e accattivante, il Moscato d’Asti è capace di sedurre ed ammaliare con la sua dolce ed intensa aromaticità, che lo rende perfetto compagno di ogni lieta occasione. Di colore giallo con bella intensità cromatica, ha profumi fragranti e aromatici, con tenui sfumature di agrumi, pesca bianca, fiori e salvia; sul palato è delicatamente dolce, di ottima freschezza e fragranza.
    € 12,00
Chiudi

Sei in possesso di username e password?
Inseriscili qui.



Sei in possesso di uno dei nostri codici?
Inseriscilo qui.


Inserisci la tua email.
Riceverai la tua password tramite email