Endrizzi

ENDRIZZI

LOCALITÀ: MASETTO 2 – SAN MICHELE ALL’ADIGE (Trento)
PROPRIETARIO: PAOLO ENDRICI
ENOLOGO: VITO PIFFER
AGRONOMO: N.D.
PRODUZIONE ANNUA: CIRCA 600.000 BOTTIGLIE
ETTARI VITATI: 55

L’AZIENDA

L’attività degli Endrici (un tempo de’ Endrici, oppure Endrizzi nel dialetto locale) si svolge tutta intorno all’antico edificio del Masetto di San Michele all’Adige, un luogo storico per conquistare il quale nel 1797 Napoleone dovette combattere una cruenta battaglia. Gli Endrici vi giunsero nel 1885 e, con Francesco ed Angelo, svolsero un ruolo di autentici pionieri per la viticoltura locale introducendo già nel primo Novecento i pregiati vitigni cabernet sauvignon e merlot, senza tralasciare di valorizzare importanti varietà locali come teroldego e lagrein. Attualmente è la quarta generazione della famiglia a prendersi cura dell’azienda.

LE PERSONE

Alla guida della storica cantina Endrizzi vi sono oggi Paolo Endrici insieme alla moglie Christine, architetto di origine tedesca, che continuano la tradizione ultracentenaria di famiglia con grande impegno e passione, impreziosendola con la ricchezza derivante da due diverse matrici culturali. Con Thomas Kemmler, fratello di Christine, nel 2000 gli Endrici si sono lanciati in una nuova avventura, decidendo di cimentarsi anche con una delle zone viticole toscane di maggior interesse, la Maremma. Su trenta ettari di terreno nei pressi di Magliano è nata così l’azienda Serpaia.

LA FILOSOFIA

Ecosostenibilità è la parola d’ordine ed il modus vivendi di Paolo e Christine Endrici, uno stile di vita salubre in cui la salvaguardia dell’ambiente ispira da anni la loro filosofia produttiva. I vini Endrizzi sono il frutto di una serie di azioni in cui sono ridotti al minimo gli elementi estranei all’uva, che viene coltivata su terreni vivi, capaci di trasmettere ai grappoli le sostanze minerali che poi impreziosiranno ogni bicchiere. Anche la cantina, tra le più antiche del Trentino, si è rinnovata attraverso un progetto architettonico all’avanguardia, molto attento alla minimizzazione dell’impatto ambientale. La nota dominante delle nuove strutture è data dalla ricca dotazione tecnologica: l’acciaio modellato in tante forme (serbatoi, scale, attrezzature tecniche, tubazioni, passerelle) ed esaltato da fasci di luce in ambienti semibui (pareti e soffitto di colore nero) assicura un’emozione visiva unica.

IL TERRITORIO

San Michele all’Adige è un borgo nato ai piedi dell’antico monastero agostiniano fondato nel XII secolo dai conti di Appiano. Riparato sul versante sud delle Alpi, dove il mite clima mediterraneo e quello più rigido continentale si incontrano, è da sempre un importante centro di produzione vitivinicola, attività promossa a partire dal Medioevo proprio dai monaci dell’Abbazia. Le forti escursioni termiche giornaliere e la brezza regolare proveniente dal Lago di Garda favoriscono la maturazione di grappoli sani e stimolano la formazione della ricca impronta aromatica che sta alla base della qualità dei vini della zona.

I PRODOTTI

  • gran masetto teroldengo vigneti delle dolomiti

    Prodotto con grappoli parzialmente appassiti di teroldego, vitigno principe della Piana Rotaliana, che proprio in quest’area trova il suo habitat ideale, si presenta rosso rubino carico, con profumi di frutti di bosco in confettura e sotto spirito avvolti da sfumature vegetali, da una speziatura appena tostata e da un sottile richiamo di grafite; sul palato ripropone il quadro aromatico avvertito al naso con grande pienezza e potenza, esaltate da una trama tannica fitta e serrata. È perfetto con i piatti a base di carni rosse, selvaggina e cacciagione.
    € 50,00
  • masetto bianco vigneti delle dolomiti

    Giallo paglierino dai riflessi dorati, ha profumi ampi e compositi che rivelano la variegata personalità del suo uvaggio, con le note di matura frutta tropicale dello Chardonnay arricchite dal tocco floreale del Riesling, dal fresco accenno di mentuccia del Pinot Bianco e dal delicato ritorno vegetale dal Sauvignon; sul palato ogni sensazione avvertita al naso si compone in un quadro gustativo complesso e sfaccettato, piacevolmente armonico, rotondo e persistente. Si sposa ad ogni preparazione a base di pesce, ma anche a carni bianche e formaggi.
    € 15,50
  • masetto due teroldego cabernet sauvignon vigneti delle dolomiti

    Vino dalla personalità importante, prodotto con leggero appassimento delle uve, si presenta rosso rubino carico, con profumi di frutti di bosco e ciliegia ben maturi arricchiti da note speziate, tostate e lievemente vanigliate; sul palato è corposo e strutturato, ma insieme elegante ed equilibrato, con tannini fini e ben distesi. Dà il meglio di sé con piatti di carni rosse elaborate, arrosti e selvaggina.
    € 30,50
  • masetto nero vigneti delle dolomiti

    L’uvaggio con cui viene prodotto Masetto Nero rappresenta un’antica tradizione aziendale, iniziata dal fondatore Francesco Endrici. Dà vita ad un vino dal colore rosso rubino con eleganti e complessi profumi speziati, di frutti di bosco, cacao e vaniglia; sul palato e pieno ed equilibrato, irrobustito da una tannicità di notevole spessore. Si accompagna a carni sia bianche sia rosse e ai formaggi.
    € 17,50
  • mèria serpaia maremma toscana rosso

    Nel 2000 Paolo e Christine Endrici, insieme a Thomas Kemmler, fratello di Christine, hanno deciso di espandere la loro passione per il vino cimentandosi con una delle zone di maggior interesse viticolo della Toscana: la Maremma. È nata, così, Serpaia nei pressi di Magliano, un’idilliaca zona collinare a sud di Grosseto dove sono stati acquistati 30 ettari di terreno su colline assolate e miti pendii che declinano verso il mare. Mèria nasce in quei vigneti per presentarsi nel calice con il suo colore rosso rubino intenso ed i profumi di ribes, more e prugna, molto maturi ed avvolgenti; sul palato è corposo e concentrato, morbido e appena tostato, intessuto da tannini fini e vellutati. Da gustare con carni bianche e rosse alla griglia, formaggi di medio-lunga stagionatura.
    € 19,30
  • trentino gewürztraminer

    Di colore giallo paglierino carico, ha profumi intensamente aromatici, con ricordi di rosa e spezie su una matura base fruttata di pesca gialla; sul palato è rotondo e morbido, con retrogusto persistente sostenuto da una piacevole vena sapida. Ottimo come aperitivo, con i crostacei e con i saporiti ed esotici piatti della cucina asiatica.
    € 14,95
  • trento brut riserva pian castello

    Colore giallo paglierino vivo e luminoso attraversato da un perlage sottile e continuo, ha fragranti profumi di mela e uva spina su un piacevole sfondo di vaniglia, spezie e crosta di pane; sul palato è secco grazie al “dosage” minimo, attraversato da una sapida vena di acidità che dona freschezza alle dolci note di frutta matura. Ottimo come aperitivo, ma perfettamente in grado di accompagnare un pasto completo, dall’antipasto ai formaggi.
    € 20,00
  • Trento Brut Rosé Pian Castello, Vini Spumanti, Bollicina Rosè, Endrizzi

    trento brut rosé pian castello

    Di color rosa tenue e brillante illuminato dal continuo e sottile perlage, ha profumi ricchi e complessi di piccoli e fragranti frutti rossi, con spezie e lievi tocchi floreali e tostati; sul palato è freschissimo, vivace, stimolante e si allunga in un finale nitido e persistente sostenuto dal cremoso rilascio di carbonica. Ottimo come aperitivo, può essere felicemente goduto a tutto pasto.

    € 22,70
Chiudi

Sei in possesso di username e password?
Inseriscili qui.



Sei in possesso di uno dei nostri codici?
Inseriscilo qui.


Inserisci la tua email.
Riceverai la tua password tramite email